Tu sei qui

La Proprietà nel sistema inglese

In questo sistema la parola Property non indica la relaizione di appartenenza esclusiva di un bene ad una persona, quanto tutti i diritti che comportano l´uso o il godimento di un bene e tutti i diritti sui beni, anche incorporali, di cui il titolare puó disporre .
Il Common Law distingue tra Real Property e Personal Property, la prima riguarda situazioni di appartenenza originariamente tutelate con rimedi recuperatori e la seconda, situazioni tutelate con rimedi risarcitori: dall´insieme di entrambe le categorie di appartenenza si evince un complesso di situazioni giuridiche soggettive che coincide con gli elementi attivi del patrimonio di un soggetto. I rapporti tra questi diversi interessi sono disciplinati dall´Equity e cioé da un sistema di soluzione dei conflitti volto a far prevalere l´interesse piú meritevole, in concreto, di ricevere protezione, caratterizzato, pertanto, da rimedi elastici ed efficaci ed in genere rivolti personalmente al convenuto. Nel concetto di patrimonio rientra il Trust un istituto che nel Civil Law diviene parte della Property in ragione della diffidenza circa l´idonetiá degli ordinari strumenti contrattuali a raggiungere i risultati pratici consentiti dal trust .
Nel Common Law il termine Real Property non ha un significato univoco perché indica, ora una vasta gamma di diritti che hanno quale riferimento un bene, ora il bene stesso oggetto del diritto: all´origine di questa pluralitá di significati sta la peculiaritá delle situazioni reali note al Common Law.
La terra é proprietá della Corona o dello Stato, ed i privati sono titolari di diritti di godimento di varia durata ed ampiezza che non possono essere qualificati né quali diritti di proprietá in senso tradizionale né quali diritti su cosa altrui, ma quali concessioni di godimento. L´attuale assetto dei rapporti reali su beni immobili costituisce dunque un retaggio della tradizione feudale nella quale il sovrano, Lord, signore di tutte le terre, concedeva il godimento ai suoi vassalli, detti Tenants, i quali potevano poi subconcedere la terra a terzi, divenendo Mens Lords.
I diritti reali su beni immobili una volta liberati dai vincoli feudali non prendono il nome di dominium ma acquistano una durata complessiva corrispondente a quella della proprietá quiritaria nei Paesi continentali: si distinguono  l´Estate for life, concessione limitata alla vita del titolare, l´Estate in fee tail, concessione estesa fino all´ultimo discendente del titolare originario, l´Estate in fee simple, concessione estesa all´ultimo erede degli eredi. Il regime feudale pur soggetto ad un´opera di dissoluzione, non viene mai interamente abolito e le varie figure di Estates, pongono a disposizione dei privati e dei loro consiglieri giuridici una gamma molto vasta di diritti di godimento, capace di soddisfare nel modo migliore tutte le esigenze e di dare la piena tutela alle diverse sfumature della volontá degli interessati. Da ció consegue che anche, nell´attuale regime di Real Property i rapporti giurdici ricollegabili alla Property, piuttosto che tradursi in relazioni reali con le cose, continuano ad essere rappresentati quali diritti di godimento . La proprietá nei sistemi di Common Law quindi si identifica con la titolaritá di situazioni giuridiche soggettive di contenuto patrimoniale, connesse in modo diretto o indiretto con un bene e nelle quali é implicato un valore economico rilevante.
Il sistema é dunque strutturato in modo da determinare un assorbimento, nella Property, della maggioranza delle pretese azionabili dai privati, anche di pretese atipiche aventi contenuto e struttura di tipo personale piú che reale. L´estenzione della tutela reale a situazioni giuridiche soggettive di tipo creditorio é molto risalente nel tempo . Progressivamente, in conseguenza dell´estensione dell´area della Property, vi si ascrivono anche situazioni giuridiche soggettive di pretesa nei confronti dello Stato sociale, che non riescono a trovare un´ottimale protezione sul piano dei rapporti meramente contrattuali. La riconduzione dei diritti sociali a forme di tutela di tipo proprietario trova la propria giustificazione nell´esigenza di conferire protezione sicura a posizioni giuridiche soggettive nuove che l´ordinamento non conosce e che di conseguenza non tutela con gli strumenti del credito. Conclusivamente all´esito della breve indagine sui principi di Common Law, occorre riferire che la Property pone in luce il valore d´uso del bene, cioé il valore derivante dalle utilitá che si possono trarre direttamente dal bene, e, sopratutto, il valore di scambio, cioé il valore che il bene assume nella circolazione giuridica normalmente affidata al mercato.

 

Bibliografia

A. Candian, A. Gambaro, B. Pozzo, Property, proprietá, Eigentum.

A. Jannarelli, Profili generali, in Diritto privato europeo

L. Postacchini, La funzione sociale nell' esperienza costituzionale brasiliana

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer